Quali materiali NON possono essere messi in forno a microonde?

Come tutti sapete non tutti i materiali possono essere messi in un microonde, proprio come non tutti i materiali possono essere inseriti in un forno tradizionale. È bene sapere quali materiali non bisogna usare all’interno del microonde, questo per evitare di danneggiare il forno a microonde oppure rovinare irrimediabilmente i cibi che stavamo cucinando.

Ecco quindi un elenco di tutto ciò che non dovete mettere in un microonde.

Metallo MicroondeMetallo

Cominciamo subito con il materiale più sensibile. Se è capitato anche a voi di lasciare una forchetta o un cucchiaino nel piatto che volevamo riscaldare, saprete già il perché. Il metallo è un ottimo conduttore di elettricità, per questo si carica molto rapidamente e crea delle vere e proprie scintille. Questo comunque non dovrebbe arrecare un danno diretto alla salute, comunque cercate sempre di prestare attenzione ed evitate di inserire del metallo nel microonde, perché può danneggiare il generatore di microonde e i circuiti elettrici del forno.

Plastica MicroondePlastica Comune

Evitate di utilizzare un qualsiasi recipiente in plastica, ma cercate sempre l’etichetta “Microwave Safe”. Questa etichetta garantisce che il tipo di plastica è in grado di sostenere temperatura elevate ed è stata appositamente progettata per l’utilizzo nel microonde. Banditi quindi piatti, bicchieri e contenitori di plastica, specialmente usa e getta. Ricordate che anche se a prima vista tutta la plastica sembra buona, non usando materiali appositamente studiati non saprete mai cosa accade a livello molecolare.

Terracotta MicroondeTerracotta

Specialmente se non smaltata, perché assorbe l’umidità. L’acqua contenuta si scalda e le ceramiche potrebbero rompersi. La ceramica smaltata va bene, ma prima dovete sempre verificare che non ci siano ne parti rovinate, ne il cosiddetto “lato matto” (di solito si trova sul fondo, l’unica parte che solitamente non viene smaltata). In generale comunque preferite sempre la porcellana, decisamente più sicura.

Carta MicroondeCarta e Cartone

Anche se in realtà può essere utilizzata, noi consigliamo di non utilizzare questo materiale all’interno del microonde. Se lasciata incustodita, la carta può addirittura incendiarsi. Cercate quindi di evitare il più possibile l’uso di contenitori e piatti fatti di carta e di cartoncino, anche se per riscaldare gli alimenti (non per cuocerli comunque) potete comunque utilizzarla.

 

Contenitore Chiuso MicroondeContenitori chiusi ermeticamente

Il vapore sviluppato dagli alimenti inseriti all’interno dei contenitori dotati di tappo fanno aumentare la pressione interna, fino a causarne la rottura, che molte volte può verificarsi in una vera e propria piccola esplosione. Nel caso utilizziate una pellicola per coprire gli alimenti, abbiate l’accortezza di praticare alcuni fori, per facilitare la fuoriuscita del vapore. Sempre per questo motivo, anche i cibi dotati di buccia o pelle, vanno precedentemente bucherellati prima di essere cucinati.

Microonde VuotoNiente

Accendere un forno a microonde vuoto, senza inserire nessun tipo di alimento, può danneggiare irrimediabilmente il forno, fino a causarne la rottura. Le microonde infatti se non trovano nulla da cuocere ritornano al magnetron e possono danneggiarlo. Evitate quindi di accenderlo senza un motivo, anche perché vi ricordiamo che il forno a microonde non necessita di nessun tipo di preriscaldamento.

Tutto MicroondeTutto ciò che non sia espressamente progettato per il forno a microonde

Se non siete sicuri che il recipiente che state utilizzando sia adatto alla cottura al microonde, semplicemente non usatelo. Il buon senso è l’unica cosa che vi terrà lontano dai guai e che eviterà che il vostro forno si guasti prima del tempo.

Share Button